3 errori da evitare quando si decide di decorare casa con un tocco artistico

Scegliere le opere d’arte da appendere alle pareti può intimidire, soprattutto se si desidera creare un certo tipo di mood. Come fare a sapere cosa “funziona” insieme su un muro? Come si combinano tutti gli aspetti di una stanza, incluse le opere d’arte? Poiché è una domanda che riceviamo spesso, condividiamo i 3 errori più comuni di decorazione.

Una piccola premessa: de gustibus non disputandum est!

Naturalmente, l’arte è così personale e non esiste una regola “taglia unica” per decorare. Ho visto incredibili muri di gallerie d’arte che infrangono tutte le regole e lasciano comunque l’effetto “ADORO!” Quelli di seguito sono dei semplici consigli utili come linee guida, ma in questo caso vale la regola del “fai quello che ami! Trova ciò che funziona nella tua casa e ti rende felice!”

Ecco 3 errori di decorazione comuni che si commettono spesso, quando si sceglie di decorare casa con le opere d’arte:

1 – Scegliere tutte le opere d’arte in formato piccolo

La scelta di opere d’arte in varie dimensioni, forme e scale e inclusiva di pezzi più grandi fornirà più interesse visivo rispetto a molte piccole cornici. Se la tua stanza da decorare risulta già troppo “carica”, il consiglio è quello di scegliere opere d’arte di grandi dimensioni che possano aggiungere il tocco personale, senza aggiungere confusione visiva.

2. Scegliere troppe illustrazioni con citazioni o parole

L’arte che mostra una citazione o delle parole può rappresentare un modo per esprimere letteralmente un pensiero o un concetto. Tuttavia, troppe citazioni o parole visualizzate su ogni parete possono dare la sensazione che si “urli” all’interno di quello spazio. Molte parole in una stanza (sul muro o persino sui cuscini, per esempio) possono anche contribuire ad uno stato d’animo frenetico perché gli occhi non sanno dove atterrare (sono impegnati a sfrecciare per la stanza cercando di leggere tutte le cose).

Meglio ricordare che l’arte e il design contribuiscono allo stato d’animo generale. Se si ha l’impressione di aver esagerato, probabilmente la soluzione è semplice: basta, scegliere il proprio pezzo preferito e fare di quel messaggio una dichiarazione focus sul muro.

3. Non creare un design coerente e una tavolozza di colori

L’arte può essere un meraviglioso complemento per l’intera stanza, oppure può sottrarre armonia. Il trucco è pensare allo spazio nel suo insieme, utilizzando l’opera d’arte come un’opportunità per mettere insieme il design, l’atmosfera e la combinazione di colori della stanza. Altro accorgimento è quello di utilizzare l’arte per potenziare l’impatto di una tonalità preferita, con l’obiettivo di dare enfasi ad un tocco di colore più audace.

Per creare un tocco di colore, l’ideale è iniziare con una tavolozza che sia coerente e piacevole, attraverso  accessori, mobili e persino piante / fiori. Quindi, scegliere un colore preferito dalla tavolozza che caratterizzerà il pezzo d’arte che darà vita alla stanza (e aiuterà a portare lo sguardo intorno alla stanza dove quel colore appare in piccole dosi!). Opere d’arte varie possono essere legate insieme con una combinazione di colori unificata.